Parco Enrico Berglinguer al Parco Dora, si dia corso all’intitolazione già deliberata in Consiglio Comunale

“Ho chiesto al Presidente del Consiglio comunale di dare corso all’intitolazione del Parco Dora a Enrico Berlinguer, già stata autorizzata dalla Commissione Toponomastica nel 2013 e deliberata dalla Giunta Comunale nel 2014. Proprio oggi ricorre il centenario della nascita del politico e segretario del Partito Comunista Italiano che è stato una delle figure chiave dell’evoluzione civile e democratica di questo Paese. L’area Vitali – la zona centrale del Parco Dora dove sorgeva lo stabilimento delle Ferriere Fiat – è un luogo simbolo del lavoro, da un lato, e della riconversione e restituzione all’arte, alla cultura e alla cittadinanza delle aree industriali dismesse, dall’altro” – dichiara la Capogruppo in Consiglio comunale di Sinistra Ecologista, Alice Ravinale.

“Quella di far diventare ‘Parco Enrico Berlinguer’ l’area posta nell’esoscheletro dello strippaggio fu una delle ultime proposte che – come primo firmatario insieme a tanti colleghi e colleghe – chiesi e ottenni in sede di Commissione Toponomastica” – prosegue il Capogruppo in Regione di Liberi Uguali Verdi ed esponente di Sinistra Ecologista, Marco Grimaldi. – “È un atto a cui tengo molto perché, come scrivemmo allora nella delibera, Berlinguer ‘merita un’intitolazione adeguata al suo profilo’ di uomo e leader politico impegnato ogni giorno per costruire ‘una società che rispettasse tutte le libertà meno una: quella di sfruttare il lavoro di altri esseri umani’, ma anche perché ‘nel Parco Dora si realizzerebbe una felice saldatura fra la storia che quel luogo rappresenta e la figura di un eminente dirigente del movimento operaio’”.

“Chi conosce la storia della nostra città avrà in mente le immagini di uno dei momenti più emozionanti e drammatici” – concludono Grimaldi e Ravinale: – “nel 1980, durante il duro conflitto dei 35 giorni di lotta ai cancelli di Mirafiori, quando Berlinguer fu circondato dal calore di migliaia di operai e persone accalcate davanti alla Fiat, cariche di speranza in un futuro più giusto”.

Mercoledì 25 maggio 2022,

Alice Ravinale e Marco Grimaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.