Vai al contenuto

Circoscrizioni

Solidarietà alle donne iraniane, approvato Odg. Ravinale (SE): “Un primo passo necessario, ora diffondiamo conoscenza e consapevolezza sulla situazione in Iran”

Abbiamo presentato un atto per esprimere la nostra solidarietà alle donne, alle ragazze e alle persone tutte che stanno protestando contro la repressione, le violenze, il sangue, le incarcerazioni e contro un sistema che non garantisce la libertà delle donne e dei diritti fondamentali”, afferma Alice Ravinale, capogruppo di Sinistra Ecologista in Consiglio Comunale. “Ancora una volta sono le donne a prendere coraggio e a guidare una protesta contro un regime che limita le libertà in nome di precetti religiosi interpretati in chiave misogina e patriarcale, contro le minoranze e contro l’autodeterminazione delle donne.

Destra antiabortista, vergogna alla Circoscrizione 6

Ieri il consiglio della Circoscrizione 6 di Torino aveva, fra i punti all’ordine del giorno, una mozione (presentata dai consiglieri di maggioranza Marino, Brega e Zito) di “Sostegno ai progetti Vita Nascente”, il provvedimento dell’assessore regionale Marrone meglio noto come “legge anti aborto”. Con un intenso (incongruo?) dispositivo di polizia a presidiare la sede di via San Benigno 22, consiglierə e semplici cittadinə hanno iniziato a convenire in loco intorno alle ore 18, mezz’ora prima dell’apertura dei lavori.

Comala non sarà cancellato dalla strada di Esselunga

A ottobre Comala ha denunciato i problemi derivanti dalla realizzazione del nuovo centro commerciale che verrà costruito sull’area ex Westinghouse: il progetto dell’opera prevedeva la costruzione una strada di servizio per i mezzi pesanti che avrebbe impedito a Comala di proseguire le proprie attività, sottraendo spazi vitali alle associazioni e alle persone che ogni giorno la animano. E la mobilitazione che ne è seguita ha dimostrato quanto la nostra città abbia bisogno di luoghi come Comala.

Presidio in ricordo di Moussa Balde, a un anno dal suo suicidio nel CPR di Torino

I Centri di permanenza per il rimpatrio sono strutture di detenzione in cui vengono trattenute le persone straniere cosiddette “irregolari” e sono la manifestazione più evidente di un sistema di inammissibile negazione dei diritti fondamentali per le persone straniere. Il CPR di Corso Brunelleschi è un luogo disumano, fatto di gabbie e di garitte, in cui le persone scontano una pena senza regole e senza logica per il solo fatto di essere sans papiers. dopo che era stato vittima di un pestaggio razzista a Ventimiglia ed era stato messo, senza motivo, in una cella di isolamento nel CPR.

Riflessioni sul progetto di riqualificazione di Corso Marconi

Crediamo – come Tavolo territoriale di Sinistra Ecologista della Circoscrizione 8 – che ci possa essere ancora tempo per correggere la rotta e tenere conto di esigenze vive e importanti, evidenziate sia dalla cittadinanza, sia da organi appartenenti all’amministrazione comunale. Riteniamo necessario che si riapra una consultazione sul progetto, esistendo, a nostro avviso, l’agibilità per ulteriori modifiche, per il coinvolgimento degli attori che hanno ragionato nel tempo su questo spazio animandolo, per un confronto – per esempio – con la dirigenza scolastica dell’ Istituto Comprensivo Manzoni o con i commercianti del corso che hanno preso visione solo della precedente versione del progetto e infine con la cittadinanza che con gioia si è riappropriata di uno spazio che le era precluso.