Sinistra Ecologista

marco grimaldi eletto deputato della repubblica

Marco Grimaldi eletto deputato della repubblica

L’Italia avrà un governo di destra e questo ci preoccupa molto. Come ci preoccupa l’aumento dell’astensionismo. Tuttavia il dato della nostra città segna una bella differenza dal resto del Paese: Torino si conferma una città progressista.
Per quanto ci riguarda più direttamente, la lista Alleanza Verdi Sinistra a Torino ha ottenuto un ottimo risultato, il 6,41 alla Camera e il 5,94% al Senato: Marco Grimaldi è stato eletto deputato della Repubblica.

Elezioni amministrative – In Piemonte cresce la voce di sinistra e ambientalista

Sono tante in Italia le liste rosso-verdi che ottengono significativi risultati. È importante, ed è un compito che sentiamo nostro, che questa area politica sia visibile e presente nel dibattito pubblico e nelle vertenze sociali. Esiste un’Italia dell’impegno ecologista e sociale che, anche in vista delle elezioni politiche dell’anno prossimo, deve sapersi organizzare sempre di più, offrendosi come spazio di iniziativa per tutte le persone che vogliono trasformare radicalmente lo stato di cose presente.

Destra antiabortista, vergogna alla Circoscrizione 6

Ieri il consiglio della Circoscrizione 6 di Torino aveva, fra i punti all’ordine del giorno, una mozione (presentata dai consiglieri di maggioranza Marino, Brega e Zito) di “Sostegno ai progetti Vita Nascente”, il provvedimento dell’assessore regionale Marrone meglio noto come “legge anti aborto”. Con un intenso (incongruo?) dispositivo di polizia a presidiare la sede di via San Benigno 22, consiglierə e semplici cittadinə hanno iniziato a convenire in loco intorno alle ore 18, mezz’ora prima dell’apertura dei lavori.

Comala non sarà cancellato dalla strada di Esselunga

A ottobre Comala ha denunciato i problemi derivanti dalla realizzazione del nuovo centro commerciale che verrà costruito sull’area ex Westinghouse: il progetto dell’opera prevedeva la costruzione una strada di servizio per i mezzi pesanti che avrebbe impedito a Comala di proseguire le proprie attività, sottraendo spazi vitali alle associazioni e alle persone che ogni giorno la animano. E la mobilitazione che ne è seguita ha dimostrato quanto la nostra città abbia bisogno di luoghi come Comala.

Torino non ha bisogno di nuove armi

Per noi una città sicura e inclusiva per tutte e tutti si costruisce così: una strategia integrata fatta di presenza visibile e positiva sul territorio, partecipazione, risposta ai bisogni sociali, crescita dell’occupazione, contrasto a tutte le forme di disagio e povertà. Con nuove leggi, più razionali e umane, sulle droghe e sull’immigrazione. E anche con un investimento sulle forze dell’ordine, volto però a migliorarne il trattamento lavorativo e la formazione, non certo a rafforzarne l’imprinting repressivo tramite la dotazione del taser, risposta demagogica e totalmente inefficace ai problemi che vive la nostra città. Non è di nuove armi che Torino ha bisogno.

Qualcosa sta cambiando, ma questi luoghi rimangono dei mostri giuridici peggiori delle carceri. È ora di chiuderli

Il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni ha effettuato un sopralluogo presso il Centro di Permanenza e Rimpatrio insieme al Capogruppo di Liberi Uguali Verdi alla Regione Piemonte e membro della segreteria nazionale di SI, Marco Grimaldi, e alle consigliere di Sinistra Ecologista al Comune di Torino, Alice Ravinale e Sara Diena, e alla Città Metropolitana, Valentina Cera.

Parco Enrico Berglinguer al Parco Dora, si dia corso all’intitolazione già deliberata in Consiglio Comunale

“Ho chiesto al Presidente del Consiglio comunale di dare corso all’intitolazione del Parco Dora a Enrico Berlinguer, già stata autorizzata dalla Commissione Toponomastica nel 2013 e deliberata dalla Giunta Comunale nel 2014. Proprio oggi ricorre il centenario della nascita del politico e segretario del Partito Comunista Italiano che è stato una delle figure chiave dell’evoluzione civile e democratica di questo Paese. L’area Vitali – la zona centrale del Parco Dora dove sorgeva lo stabilimento delle Ferriere Fiat – è un luogo simbolo del lavoro, da un lato, e della riconversione e restituzione all’arte, alla cultura e alla cittadinanza delle aree industriali dismesse, dall’altro” – dichiara la Capogruppo in Consiglio comunale di Sinistra Ecologista, Alice Ravinale.

Presidio in ricordo di Moussa Balde, a un anno dal suo suicidio nel CPR di Torino

I Centri di permanenza per il rimpatrio sono strutture di detenzione in cui vengono trattenute le persone straniere cosiddette “irregolari” e sono la manifestazione più evidente di un sistema di inammissibile negazione dei diritti fondamentali per le persone straniere. Il CPR di Corso Brunelleschi è un luogo disumano, fatto di gabbie e di garitte, in cui le persone scontano una pena senza regole e senza logica per il solo fatto di essere sans papiers. dopo che era stato vittima di un pestaggio razzista a Ventimiglia ed era stato messo, senza motivo, in una cella di isolamento nel CPR.

Giornata Internazionale contro l’Omolesbobitransfobia

Anche a Torino, come purtroppo nel resto d’Italia, sono ancora frequenti le discriminazioni e gli episodi di violenza fisica e verbale contro persone lgbtqia+. Sinistra Ecologista crede fortemente in una Torino capitale italiana dei diritti; ma, benché la nostra città sia all’avanguardia dal punto di vista della tutela dei diritti delle persone lgbtqia+ rispetto alla situazione italiana, ancora molto si può fare per rendere Torino pienamente inclusiva, accogliente e capace di assicurare a ogni persona una sicura autodeterminazione di sé.