Andrea Marelli

Sono nato 41 anni fa a Torino, da mamma piemontese e papà di origine istriana. Cresciuto a Vanchiglia, dove ho abitato stabilmente fino ai 22 anni, per motivi di studio ho iniziato a viaggiare verso il Belgio, per periodi più o meno lunghi. Dal 2008 risiedo in pianta stabile a Torino, prima nuovamente a Vanchiglia e dal 2013 ad Aurora.

Mi sono laureato nel 2005 in Scienze della Comunicazione con una tesi sul Digital Divide e nel settore della comunicazione ho sempre lavorato, prima come analista della società dell’informazione, poi come addetto stampa a Torino e Bruxelles (presso le istituzioni europee), infine alla Direzione Agricoltura e cibo della Regione Piemonte, dove, dopo i primi anni di precariato, attualmente ricopro il ruolo di Responsabile eventi e comunicazione digitale.

L’impegno politico è iniziato prima in famiglia, con i racconti e gli stimoli dei miei genitori, poi in prima persona al liceo e all’Università. Ho militato nell’Unione degli Studenti, nei Giovani verdi e in anni più recenti sono stato tra gli animatori della Fabbrica di Nichi di Torino, dove ho incontrato alcuni degli amici che oggi fanno parte di Sinistra Ecologista. Sono iscritto alla CGIL, con i cui compagni e compagne ho portato avanti istanze per superare il precariato nella Pubblica amministrazione.

Bruce Springsteen è il mio amico immaginario, amo il mare ma sto imparando ad apprezzare anche la montagna, pratico (male) tanti sport e scrivo libri per ragazzi.