stayhumanlogo invert



15 OTTOBRE 2016    20.30



uisp sportpertutti       logo head      migrantes 

#lanotterossa #iocicredo #migranti

  • Accoglienza Crescentone 19.30
    ritiro maglietta e torcia frontale

    Partenza Keep Running Bologna ore 20.30

    Arrivo
    ristoro
  • Accoglienza Galleria Vittorio Emanuele ore 19.30
    ritiro maglietta e torcia frontale
    Partenza Keep Running Milano ore 20.30
    Arrivo
    ristoro
  • Accoglienza p.zza dele Erbeore 20.30
    ritiro maglietta e torcia frontale
    Partenza Keep Running ore 20.30
    Arrivo
    ristoro

RESTARE UMANI A LAMPEDUSA

Sono alcune centinaia le persone a Lampedusa che a vario titolo si trovano sul fronte del primo impatto con i migranti: operatori del primo soccorso in mare, operatori del Centro di accoglienza, forze dell’ordine, agenzie umanitarie e volontari. Non è facile "restare umani", quando la sofferenza delle persone che devi aiutare è "troppa" e quando il sistema in cui operi è inadeguato e talvolta perfino disumano. Può accadere che come operatore arrivi a un punto di saturazione, dove per non soccombere psicologicamente sei tentato di indurire la tua corazza, di trattare queste persone con indifferenza, addirittura con durezza.

Ci sono poi tutti gli altri abitanti di Lampedusa

baglioniNoi siamo quelli che son angeli di terra
e partono ogni giorno verso nuove onde
che piantano la pace nelle strade in guerra
e tirano su ponti per unire sponde
noi siamo quelli che son padri madri e figli
in cerca prima o poi di un'alba che ci meravigli

Verso casa

La Caritas Diocesana di Bologna ha attivato dall’inizio del 2016 un progetto di accoglienza per rifugiati, aderendo all'iniziativa nazionale di Caritas Italiana “Pro-tetto rifugiato a casa mia”. Dal mese di febbraio si sono avviate le prime accoglienze di persone con protezione internazionale in uscita dai CAS (Centri di Accoglienza Straordinaria). Attualmente sono ospitati nelle parrocchie bolognesi una quarantina di rifugiati, quasi tutti tra i 20 e i 30 anni di età, in prevalenza originari dell'Africa occidentale, soprattutto di Mali, Gambia e Guinea. Il progetto nazionale ha una durata di circa 6 mesi e prevede l’accoglienza dei beneficiari in parrocchia o direttamente in famiglia.

É quindi l'integrazione ad essere il punto focale del progetto

morandiperché il futuro siamo noi
che abbiamo il vento di una vita sulla faccia
in questo nostro breve tempo senza età
e il sole e il sale dell'amore sulle braccia
noi che siamo ancora qua
tra il silenzio e il suono
tra il cammino e il volo
tra la testa e il cuore
capitani coraggiosi

In cammino per i diritti

Telefono
+39 555 59382
Email
keeprunning(at)iocicredo.it